La vera storia del cane assistente tecnico in Paraguay

Il Club 2 de Mayo, in Paraguay, è diventato improvvisamente famoso grazie a una cagnolina: Tesapara, che prende il suo nome dalla lingua guaraní e dal colore dei suoi occhi, celesti.

Ha reso popolare la sua squadra perché dopo tanti anni passati a imitare gli esercizi dei calciatori e ad assistere a tutte le partite dagli spalti, in Copa Paraguay, nel 3-1 contro il Colegiales, è stata fotografata a bordocampo al fianco dell’allenatore del Club 2 del Mayo, il Bambino Jara Saguier, il quale ha spiegato di averla “assunta” come assistente dopo averle dato una empanada. Tesapara, che ha ormai circa dieci anni, lo difende con un grugno minaccioso se qualcuno si avvicina per dividerla dall’allenatore vicecampione olimpico ad Atene 2004 con il Paraguay.

 

Tesapara venne portata al club da un vigilante, che poi smise di lavorare con la squadra. Il cane rimase a veder sfilare molti volti di calciatori e allenatori, i quali sono stati sempre i responsabili delle cure e della salute di Tesapara, da Carlos de los Santos fino a Carlos Jara Saguier.