Everson, il nuovo Rogério Ceni

Era dal 2014, quando Rogério Ceni segnò un gol al Bahia al Morumbi, che nella Série A del Brasileirão un portiere non segnava su punizione.
Ma è arrivato Everson, del Ceará, a spezzare questo digiuno. Maglia numero 01 come Rogério Ceni, suo idolo, sì, ma attuale allenatore del Fortaleza, la peggior rivale della squadra in cui oggi gioca Everson.
Eppure nonostante questo Everson non sfugge alla sua stima per Ceni, nata quando giocava nelle giovanili del São Paulo e si allenava a calciare le punizioni come il portiere che sognava di diventare. In ogni caso, Everson, che ha rifiutato di farsi ribattezzare “Everson Ceni”, mantiene le distanze promettendo di cercare di scrivere la sua storia nel calcio brasiliano, pur mantenendo l’ammirazione per il suo ispiratore.