Caos all’Atlético Nacional, rissa in campo tra Lucumí e Dayro Moreno

È caos in Colombia all’Atlético Nacional. La squadra, che non sta ottenendo i risultati sperati, non è andata oltre lo 0-0 in casa con il Deportivo Cali. Ma la vera notizia è stata un’altra. A due minuti dalla fine i Verdolagas hanno guadagnato una punizione dal limite. In quel momento Jeison Steven Lucumí e Dayro Moreno sono stati protagonisti di una rissa perché entrambi volevano calciare in porta. Lucumí, al quale Moreno aveva fatto saltare il pallone dalle mani, ha reagito dandogli anche una testata, punita con l’espulsione. Al fischio finale Moreno è corso verso lo spogliatoio per proseguire il regolamento di conti, mentre i compagni cercavano invano di contenerlo. Non è la prima volta che l’attaccante si rende protagonista di simili episodi al Nacional: era già successo con Castellani in Copa Colombia contro il Junior e contro El Indio Ramírez nella stessa partita contro il Deportivo Cali, quando ha insultato il compagno per un fraintendimento in campo.