De Arrascaeta, 25 ore di volo per vincere la Copa do Brasil

 

 

Giorgian De Arrascaeta è stato convocato dall’Uruguay per le amichevoli contro Corea del Sud e Giappone. Contro il Giappone, in particolare, ha giocato da titolare, venendo sostituito all’intervallo.

Problema: il Cruzeiro aveva chiesto alla Federazione uruguagia di non convocarlo perché il giorno dopo l’amichevole col Giappone la squadra avrebbe giocato la fondamentale finale di ritorno di Copa do Brasil contro il Corinthians, decisiva per la qualificazione alla Copa Libertadores 2019, oltre che per il titolo.

Il volo durava 25 ore, peraltro viaggiando anche nel tempo visti i cambi di fuso orario. Costo per arrivare da Saitama a San Paolo prima della finale: 14mila euro.

Missione impossibile. Ma De Arrascaeta non lo sa, è uruguagio, e ha la garra charrúa.

EPILOGO: De Arrascaeta è arrivato a cinque ore dalla partita, è entrato a 23 minuti dalla fine e dopo un quarto d’ora ha segnato il gol della vittoria per 2-1.

Ah, il Cruzeiro ha guadagnato circa 13 milioni di dollari per la qualificazione alla Copa Libertadores, oltre a essere diventato la prima squadra della storia del Brasile a vincere per sei volte la coppa nazionale. I 14mila euro meglio investiti della storia.